Hygienalia+Pulire 2015 si è chiusa con successo

Hygienalia+Pulire 2015 si è chiusa con successo

generalDal 27-29 OTTOBRE si è svolta per la prima volta a Madrid, Hygienalia + Pulire 2015. Questa terza edizione della manifestazione ha ospitato 119 espositori diretti e ha visto svolgersi numerose presentazioni e conferenze, dimostrazioni dal vivo di pulizia di pavimenti e vetri, oltre a varie attività promosse dalle aziende presenti.

La risposta del settore è stata unanime e la fiera ha registrato in tre giorni più di 5.000 visititatori.

L’evento, esclusivamente professionale, si è rivelato l’occasione ideale per gli espositori di presentare le novità, effettuare dimostrazioni di prodotto e, soprattutto, di aprire nuovi contatti e incontrare i clienti.

Questa nuova edizione ha ospitato una gamma di prodotti e servizi completi e ha convinto i professionisti del settore a recarsi al quartiere fieristico Casa de Campo di Madrid. Agenti, distributori, l’intera filiera, i settori della ristorazione, della sanità, il settore pubblico e i trasporti non hanno perso l’appuntamento e il flusso di visitatori in tutti gli stand è stato incessante.

sala conferenciasIn attesa di analizzare i dati nel dettaglio, gli organizzatori sono soddisfatti dell’alta percezione del business che hanno trasmesso gli espositori stessi e del raggiungimento dell’obiettivo prefissato per quanto riguarda il numero di visitatori: 5.024 nazionali e internazionali. Questa cifra, che rappresenta un aumento di quasi il 35% rispetto all’edizione precedente, conferma Hygienalia +Pulire fiera di riferimento per il settore nella penisola iberica.

Per quanto riguarda l’internazionalizzazione della fiera, si è registrato un netto aumento di visitatori stranieri, grazie agli incontri B2B organizzati dalla ASFEL (Associazione di fabbricanti spagnoli di prodotti per la pulizia e l’igiene) con la collaborazione di IVACE (Istituto Valenziano per la Cocìncorrenza Inmprenditoriale) e alle azioni volte a individuare i soggetti più interessanti nei mercati prioritari, per le quali è stato fornito il supporto di ASFEL e ICEX.

L’organizzazione è già al lavoro sulla prossima edizione e ha lanciato nuove sfide, sottolineando l’impegno a crescere in alcuni settori complementari alla pulizia professionale, oltre alla volontà di garantire e consolidare la presenza delle aziende leader.